puntorosso

Il

territorio

La Tenuta dei Baroni Capoano sorge sulle colline sovrastanti Cirò Marina, cittadina della provincia di Crotone, nel cuore della produzione del Cirò DOC. La provincia di Crotone si affaccia sul Mar Ionio e si estende su un territorio la cui conformazione geomorfologica è peculiare caratterizzata dalla coesistenza, in pochi chilometri, di paesaggi montani, collinari e pianeggianti.

 

Il turista ha così la possibilità di spostarsi in poco tempo dal mare alle montagne della Sila e di godere di un notevole patrimonio naturale (riserva marina “Capo Rizzuto”, Parco Nazionale della Calabria) e di siti di interesse storico-artistico (parco archeologico di Apollo Aleo di Cirò M., Mercati Saraceni di Cirò M., Castello di Santa Severina, Castel Capoano Cirò.)
carattere

Il

clima

Il territorio è caratterizzato da clima temperato che conferisce ai nostri
vini profumi e freschezza; i terreni drenanti con ottimo apporto di minerali permettono la produzione di vini con una componente fruttata molto spiccata, abbinata ad una raffinata eleganza. I sapori sono quelli tipici della cucina mediterranea, valorizzata dall’olio extra vergine d’ oliva delle zone collinari e dai vini di antica tradizione.
anima

I

vitigni

Sono principalmente due i vitigni che concorrono alla produzione del vino Cirò: il gaglioppo e il greco bianco.

 

Gaglioppo: il Gaglioppo cresce in un terreno siccitoso e aspro, caratteristiche idonee per questo vitigno, fra l’altro molto resistente e caratterizzato da una maturazione abbastanza precoce. Si tratta di un vitigno a bacca rossa e il vino che se ne ricava presenta un colore rosso rubino intenso con profumi vinosi. La gradazione del vino ottenuto è elevata (supera spesso i 14 gradi) con un notevole corpo. Pertanto, il vino ottenuto da uve gaglioppo si presta bene all’invecchiamentodi 6-8 anni.

 

Greco bianco:
il vino ottenuto da uve greco ha colore giallo paglierino più o meno intenso con tendenza al dorato e riflessi ambrati, di profumo caratteristico di frutta secca, sapore morbido e armonico, da bere giovane e comunque possibilmente entro due anni.