aproporsito

La

famiglia

L’ antica famiglia Capoano può vantare, da oltre tredici secoli, illustri personaggi nel campo scientifico, storico, giuridico, artistico ed ecclesiastico. La passione vinicola è altrettanto antica per deliziare il proprio palato e quello dei propri commensali.

 

Negli archivi di famiglia è custodita una antica lettera in cui il cardinale d’Amalfi Pietro Capoano scrive al fratello Raffaele: “Fratello, ti faccio domanda di quel nettare per sua santità che me ne chiede provvigione”.

 

Nel 1997 il dottore B.R. Capoano, medico chirurgo, iniziò ad imbottigliare tale “nettare” mantenendo le antiche tradizioni contadine e facendole coesistere con le moderne tecnologie vinicole, avvalendosi di enologi di fama internazionale, ponendo al primo posto un principio cardine, immutato nei secoli: puntare solo e sempre alla qualità e mai alla quantità.
massi

Massimiliano

Capoano

Massimiliano Capoano, figlio del Dott. Raffaele Capoano, subentrato al padre nel 2005, diede un moderno impulso sia alla produzione che alla commercializzazione, pur mantenendo intatto il carattere  familiare dell’azienda. Massimiliano ha da sempre collaborato e prestato il suo lavoro anche manuale nell’azienda, fornendo numerose prove di intraprendenza manageriale.
vigneti

La

tenuta

La tenuta si estende tra uliveti secolari e vigneti autoctoni per circa venti ettari. Da queste terre nascono vini d.o.c. e oli che danno, da oltre duemila anni, autorevolezza e prestigio al vero Cirò, basti pensare che, veniva offerto in dono ai vincitori delle olimpiadi di Athene. La cantina occupa 600mq. Lo stoccaggio e l’affinamento dei vini più pregiati avvengono nei sotterranei del palazzo di famiglia tra mura in pietra spesse 250cm che, a tal fine, garantiscono una temperatura costante ed ottimale.

 

Caratteristica peculiare dei nostri vigneti è l’anzianità dei ceppi, bassi ad “alberello” che, insieme ai terreni collinari, garantiscono una bassa resa per ettaro di produzione d’uva (circa 2 kg per vite) e, sicuramente, un’altissima qualità dei mosti, prodotti indispensabili per la produzione di vini di alto prestigio. Tutti questi fattori formano la tela di un mosaico che raffigura un prodotto unico per qualità e tradizione, tanto da essere richiesto dalle migliori enoteche e dai più pregiati ristoranti.